PressLine

Alexa, l’assistente virtuale di Amazon è sbarcato in Italia e promette di rivoluzionare il mondo dell’editoria

Il D-day è stato il 24 ottobre, giorno dello sbarco in Italia di Alexa,l’assistente virtuale di Amazon integrato negli speaker della linea Echo (Echo, Echo Plus, Echo Dot ed Echo Spot).

Grazie all’Intelligenza Artificiale, già oggi, Alexa permette di avere accesso, utilizzando solo i comandi vocali ad una infinita serie di funzionalità e contenuti digitali.

Alexa, ad esempio, è in grado di rispondere alle domande che le vengono rivolte, riprodurre musica su richiesta, aiutare a gestire la casa in modo smart, leggere le notizie a voce alta e riprodurre video news.

“Decine di milioni di clienti in tutto il mondo utilizzano già Alexa e oggi siamo entusiasti di presentarla ai nostri clienti italiani – dichiara Jorrit Van der Meulen, Vicepresidente Amazon Devices International – Questa esperienza di Alexa è stata creata appositamente per l’Italia: è completamente nuova e l’abbiamo costruita partendo dalle fondamenta per rendere omaggio alla lingua e alla cultura italiana, consentendo ai clienti di chiedere in modo semplice di ascoltare la musica, sapere il meteo e le notizie, controllare la propria Casa Intelligente, gestire l’agenda della famiglia, avere suggerimenti di ricette per il pranzo domenicale, e altro. Con Echo Spot, Alexa può anche mostrare delle immagini: puoi guardare il tuo Sommario quotidiano delle notizie da Sky Tg24 o Ansa Videogiornale, visualizzare le immagini dalle telecamere di sicurezza compatibili, effettuare videochiamate ad amici e parenti che possiedono un Echo Spot o l’App di Alexa, e altro ancora”.

Non solo. Con Alexa è possibile conoscere le ricette di GialloZafferano, le definizioni della Treccani, ascoltare le storie per bambini della Giunti e fruire dei contenuti messi a disposizione da editori e testate quali Il Sole24Ore, il Corriere della Sera (con news, editoriali e Data Room di Milena Gabanelli), la RAI, Radio 105, Radio DeeJay e La Gazzetta dello Sport.

Un modo nuovo di fruire l’informazione, dunque, ma soprattutto un nuovo canale sul quale l’informazione sarà disponibile e attraverso il quale riuscirà a raggiungere milioni di utenti da “influenzare” grazie anche al crescente numero di funzionalità ed integrazioni che Amazon metterà a disposizione di sviluppatori software, produttori di dispositivi hardware ed editori.

Tagged: app, big data , news , notizie

Utilizzando il sito, scorrendo la pagina o continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi